Giorno 12

Questo è il nostro ultimo giorno qui a Nairobi e così, come da usanza, ho raccolto qualche feedback individuale dai ragazzi che hanno preso parte al progetto.

Gianmarco Marinello, co-founder di NaiNami: lui è un pazzo che ha deciso di fare innovazione sociale qui a Nairobi, siamo entrmabi Amani fellows e quando mi ha raccontato della sua start-up gli chiesi “come posso aiutarti?”. E da lì è nato il pilot di Skillando.

Skillando interview 01

Sriram Damodaran, co-founder di NaiNami: di origine indiana, ride per qulsiasi cosa, anche quando lo prendiamo per il culo per essere caduto da una palma per raccogliere una noce di cocco ed essersi distrutto una gamba.

Skillando interview 02

Paolo Marazzi: lui è una macchietta, è quello che nel gruppo è sempre pronto a sparare qualche cazzata ed ha sempre una storia da raccontarti (gran bevitore di Tusker)

Skillando interview 04

Luca Barboni: co-founder di 247x e il principale esponente in Growth Hacking della scena iataliana (lui il GH lo fa davvero, parla poco e sperimenta molto, ogni giorno). E’ un piacere lavorare con lui ed ascoltare le sue opinioni sui temi più disparati!

Skillando interview 05

Francesco Cianfarani, founder di The Roman Post: mai conosciuto un ragazzo così educato (della serie, se siamo al ristorante insieme e deve spruzzarsi di Autan, lui esce per non infastidire gli altri con l’odore del repellente)

Skillando interviews 06

Roberto Verde, il più giovane imprenditore della scena italiana (non solo romana) e co-founder di 247x. Io alla sua età mi facevo le “pippe”, non l’imprenditore…

Skillando interview 07

Filippo Scorza (che sarei io) founder di Skillando: per definirmi dovrei raccontarti un po’ di più di quello che ho fatto negli ultimi anni ma non è questo il contesto…

Skillando interview 09

E poi quest’ultimo video, un dietro le quinte, che raccoglie a mio avviso, uno dei tanti momenti di gruppo condivisi sul roof del Daykio PlazaSkillando interviews 08

Questa missione si è conclusa ma abbiamo in programma un nuovo viaggio, una nuova missione e nuove esperienze per il 2019

Keep in touch!

 

 

 

 

 

 

 

Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *